Ida

Frenetic Films AG

TITOLI
Originale
Ida
deutsch
français
italiano
Ida

DATA D'INIZIO
Svizzera
19.02.2014
Svizzera tedesca
17.04.2014
Svizzera romanda
19.02.2014
Ticino
29.05.2014
NUMERO DI VISITATORI

Il numero di visitatori elencati rappresenta ciò che è stato riportato e registrato per questo film a partire dalla data di uscita.

Svizzera
28'016
Svizzera tedesca
13'963
Svizzera romanda
12'423
Ticino
1'630

CAST & CREW
Regia
Pawel Pawlikowski
Produttore
Eric Abraham
Piotr Dzieciol
Soggettista
Pawel Pawlikowski
Rebecca Lenkiewicz
Musica
Kristian Eidnes Andersen
Attore
Agata Kulesza
Agata Trzebuchowska
Joanna Kulig
L'ETÀ D'ACCESSO

Dall’1.1.2013, tutti i film proiettati pubblicamente nei cinematografi sono classificati per categorie d’età dalla "Commissione svizzera del film e della tutela dei giovani". L’età indicata ("Permesso a partire da") esprime il fatto che, a partire da quell’età, la visione del film non dovrebbe comportare alcun danno per un bambino/giovane. Un bambino/giovane che ha raggiunto tale età può dunque vedere il film da solo. Se egli è accompagnato da una persona detentrice dell’autorità parentale, tale soglia d’età può essere ridotta al massimo di due anni (ad esempio, "permesso a partire da 10 anni" significa che l’interessato che ha raggiunto tale soglia d’età potrà accedere da solo alla visione, mentre un interessato che ha raggiunto gli 8 anni d’età potrà accedervi solo se accompagnato da una persona detentrice dell’autorità parentale.
"Consigliato a partire da" significa che un bambino/giovane è in grado comprendere il contenuto del film a partire da quell’età.
Ulteriori informazioni all’indirizzo: filmrating.ch

L'età legale
12
Età consigliata
12
Cantone ZH
J14

CONTENUTO

Polonia, 1962. Anna è una giovane orfana cresciuta tra le mura del convento dove sta per farsi suora: poco prima di prendere i voti apprende di avere una parente ancora in vita, Wanda, la sorella di sua madre. L'incontro tra le due donne segna l'inizio di un viaggio alla scoperta l'una dell'altra, ma anche dei segreti del loro passato.
Anna scopre infatti di essere ebrea: il suo vero nome è Ida, e la rivelazione sulle sue origini la spinge a cercare le proprie radici e ad affrontare la verità sulla sua famiglia, insieme alla zia. All’apparenza diversissime, Ida e Wanda impareranno a conoscersi e forse a comprendersi: alla fine del viaggio, Ida si troverà a scegliere tra la religione che l'ha salvata durante l'occupazione nazista e la sua ritrovata identità nel mondo al di fuori del convento.


IMMAGINI


© Frenetic Films AG

Utilizziamo i cookies e tecnologie simili per migliorare l'esperienza dell'utente sul nostro sito web. Per ulteriori informazioni, si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy. Continuando a utilizzare questo sito web, l'utente acconsente al nostro utilizzo di cookies e tecnologie simili.
Chiudere la nota