MEDIATORE

Pluralità dell’offerta nei cinema

Legge federale sulla produzione e la cultura cinematografiche, (LCin 443.1, 1.8.2002) "Art. 17 Principio":
Le imprese di distribuzione e di proiezione sono tenute a dare il proprio contributo alla pluralità dell'offerta nell'ambito della loro attività per mezzo:

  • a) della loro politica aziendale;
    b) dei provvedimenti del settore.

 

Tra i provvedimenti concertati dal settore figurano gli accordi con i quali le imprese di distribuzione e di proiezione, rispettivamente le loro associazioni, si impegnano a strutturare la programmazione in una determinata regione, curando per quanto possibile la pluralità e la qualità dell'offerta cinematografica.


Prima di concordare un provvedimento volto a migliorare la pluralità dell'offerta o il pluralismo linguistico le associazioni coinvolte danno al Dipartimento la possibilità di esprimere un parere.


Nell’ambito di questi provvedimenti ProCinema ha istituito la funzione di "Mediatore per la pluralità dell’offerta". In linea di massima il pubblico, le organizzazioni interessate ai film, le autorità, le imprese di distribuzione dei film e le imprese cinematografiche possono intentare un’azione legale qualora ritengano che in una determinata regione cinematografica (de/fr) la pluralità dell’offerta di film proiettati nei cinematografi sia insufficiente.


Art. 18 Pluralità dell'offerta (LCin 443.1)
La pluralità dell'offerta in una regione è garantita se, tenendo conto del numero delle sale di proiezione e della grandezza della regione, i film proiettati provengono in quantità sufficiente da Paesi diversi e appartengono a generi e stili diversi.


Nel caso in cui venisse intentata un’azione legale, il "Mediatore per la pluralità dell’offerta" verifica sia l’azione sia la pluralità dell’offerta nella relativa regione cinematografica. Se alla fine degli accertamenti ritenesse che l’azione è giustificata, tenterà una mediazione tra le parti interessate, l’impresa cinematografica della regione coinvolta e le imprese di distribuzione dei film, con l’obiettivo di migliorare la pluralità dell’offerta nella regione interessata.


Le istanze di questo tipo vanno indirizzate a:


Associazione Svizzera per il cinema ed il noleggio

ProCinema:
Casella postale 399
3000 Bern 14

T: 031/387 37 00
F: 031/387 37 07
E-Mail: info@procinema.ch